.
Annunci online

 
LaPetizione 
Le leggi naturali sono inviolabili, quelle sociali sono violabilissime
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Sicily Sustainable Tourism
  cerca



*Questo blog è ottimizzato per 
Firefox

Get Firefox!


FIRMA LA TUA PETIZIONE:
Petizione Europea
Petition Online
Petizioni Wwf
Petizioni Legambiente
Petizioni Infolav
No Inceneritori
No al Ponte
Cambia Clima
Stop Amianto
Peer To Peer
Class Action
Seeds Saver
No Banche Armate
Open Software
Informazione Libera
Antenne Selvagge
Contro gli sprechi
Costi di ricarica
Liberare archivio Rai
Stop al canone rai
Cinema senza spot


ISTITUZIONI MONDIALI:

United Nations
Sistem of Organization
UN Volunteers
Unicef
Unesco
Enviroment Programme
Office on Drug and Crime
International Crime Research Institute
International Computing Centre
World Food Programme
World Health Organization
Food and Agricoltural Organization
International Found Agricoltural Development
International Labour Organization
Regional Information Centre
International Atomic Energy Agency
Scientific Committee on Atomic Radiation
International Law Commission
International Justice Court
International Criminal Court
Interpol
Onu Italia
One World


ISTITUZIONI EUROPEE:
Europe and United Nations
Unione Europea
Parlamento
Commissione
Consiglio
Diritto
Europol
Rappresentanza italiana in UE


BLOG.ILCANNOCCHIALE.IT
Aegaion
Andreaspinelli
Eye
Garbo
Giugioni
Iguanablu
Irlanda
Let_it_be
Luigirossi
Mancinoedestro
Paolobongiorno
Poveromediterraneo
Rosamanauzzi
Santaopposizione
Senzabavaglio
Shamal
Triton
Unmilionediragioni


BLOG:
Piero Ricca
Beppe Grillo
Antonio Di Pietro
Carlo Lucarelli
Sandro Ruotolo
BlogGoverno
Blog sul Petrolio
 Nuke
 Beppone
Svolte Epocali
Greenhouseffect
Ammazzateci Tutti
Lettere Persiane
Blog di Partinico
Morgan Palmas
Luca Lodi
Terzoocchio
Informatieinformali


INFORMAZIONE:
Commissione Europea
Parlamento Europeo
Informazione e Documentazione Europea
Centri di Documentazione Europea
Internazionale
Wikipedia
Disinformazione
LuogoComune
LaNuovaEcologia
Nanodiagnostics
LaVoce
Report
RaiNews24
Avvisatore
IsolaPossibile
Indymedia
Unimondo
Canisciolti
Megachip
Helpconsumatori
PuntoInformatico
Peacelink
Arcoiris
Democrazialegalita
Ifatti
Aprileonline
Ecoradio
Uccidetelademocrazia


CONTRO TUTTE LE MAFIE:


Libera


SosteniamoSaviano



AddioPizzo



FondazioneFalcone


Libera
LiberaTerra
Peppino Impastato
Centro Impastato
Fondazione Falcone
Addio Pizzo
Sosteniamo Saviano
Progetto Legalità
Studenti Contro Mafie
Contra Camorra
Antimafiaduemila
Avviso Pubblico
Cuntrastamu
Osservatorio Camorra
Città nuove Corleone
Narco Mafie
Giro di Vite
Bernardo Provenzano


CONTRO TUTTE LE GUERRE:



Stop The Nato
Stop Cluster Munitions
Campagna Mine
Control Arms
Disarmo


AMBIENTE:



UN Enviroment Programme
Convention on Climate Change
Panel on Climate Change
European Enviroment Agency
European Enviroment Information
Sustainable Europe
Energo Club
Greenpeace
Wwf - Il Panda
Biodiversità
Fonte Verde
Inceneritori
Offshore No Grazie
Atomic Energy Agency
Effects of Atomic Radiation
Capitano Ultimo
Ambiente
Cartaecartone
Parks
Kloben
EcoDomus
Pannelli Solari
Ecoage
Costruzioni Solari
Il Portale del Sole
Se-project
Energia Eolica
Archivio Nucleare
Comieco
Il Sole a 360 gradi
Lifegate
Ambientenergia
Vigilanza Ambientale
Impatto Zero
Eolica


VIDEO DA VEDERE:
Nanopatologie (1.33.21)
Save the Forest (2.20)
Russian Climbing (8.23)
Crazy Student (0.38)
Orso Ballerino (1.00)
Only in India (1.06)
Crazy Dog (0.41)
4 Gemellini divertiti (1.09)
Baby Celtic Dance (0.58)


Join the FON movement!


Come disse M.L.King:
Non temo la cattiveria dei malvagi ma il silenzio degli onesti


Come disse il Buddha:
Non credete a ciò che avete udito.
Non credete alle tradizioni
solo perché sono state
tramandate per generazioni.
N
on credete in qualcosa solo perché ne è corsa voce o molti
ne hanno parlato.
Non credete semplicemente perché
vi viene citata un'affermazione scritta di un qualche antico saggio.
Non credete nelle congetture.

Non credete in ciò che considerate vero perché vi ci siete attaccati
per abitudine.
Non credete semplicemente all'autorità dei vostri maestri
e degli anziani.
Dopo osservazione ed analisi, quando la verità che avete trovato si accorda con la ragione e contribuisce al bene ed al miglioramento di ognuno,
allora accettatela,
praticatela
e vivete secondo essa.




Nucleo Operativo Ecologico
Ribellati, chiama
800-253608
ogni volta che vedi
un abuso ambientale.






BlogGoverno


Basta! Parlamento pulito


Locations of visitors to this page


 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog


 

Diario | Attualità | Ridere | Piangere | Petizioni | Sicilia | Ambiente | Foto |
 
Sicilia
1visite.

8 marzo 2006

Il sacco di Palermo

                                                                      

Vengo a conoscenza di questa orribile vicenda grazie al libro Di John Dikie “Cosa Nostra – Storia della mafia siciliana” che vi consiglio di leggere al più presto.

Il sacco di Palermo è stata la più grossa speculazione edilizia alla faccia del territorio e dei cittadini che sia mai stata perpetrata nella storia italiana. Questa triste storia ha come indiscussi protagonisti due assessori ai lavori pubblici del comune di Palermo, Vito Ciancimino e Salvo Lima, che negli anni cinquanta e sessanta hanno concesso circa 4000 licenze edilizie, l’80% delle quali fu concessa a quattro persone sconosciute. Inutile commentare gli scempi causati dai mandanti. I due assessori, nonostante tutto, divennero addirittura sindaci di Palermo. Mi sembra doveroso ricordare che i due amministratori palermitani furono amici tanto del sette volte Presidente del Consiglio democristiano Giulio Andreotti, quanto dei sanguinari Corleonesi di Totò Riina. Il demoniaco piano dei corleonesi non sarebbe mai riuscito senza l’aiuto dello Zio prescritto Giulio che ancora ai giorni nostri viene premiato con la cittadinanza onoraria del comune di Cassino. Prima di morire, Ciancimino ha ricevuto una richiesta di risarcimento per 150 milioni di euro dal comune di Palermo, ma ne ha restituiti solo 7. 




permalink | inviato da il 8/3/2006 alle 15:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

6 marzo 2006

Per Rita Borsellino presidente



Questo blog è schierato dalla parte di Rita. Adoro questa donna che mi fa sentire più sicuro davanti ad un futuro così incerto com'è quello di noi giovani meridionali. Grazie a lei e alle sue campagne tra la gente possiamo ancora sperare in una Sicilia senza mafia.

Vi invito tutti a visitare il suo
sito dove potete trovare tutte le notizie relative alla sua intensissima attività.




permalink | inviato da il 6/3/2006 alle 16:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

11 febbraio 2006

Bernardo Provenzano. Il boss dei boss



Scrivo per questo post per ricordare una vicenda relativa a questo pazzo criminale: nel 2003 si è recato sotto falso nome per ben due volte a Marsiglia per un'operazione chirurgica, e aprite bene le orecchie... le spese sanitarie sono state rimborsate da Servizio Sanitario Nazionale.

Dato che nè le istituzioni, nè i cittadini sembrano non volerne sapere...
Allora mi auguro che venga colpito da una cacata di cigno affetto da aviaria.




permalink | inviato da il 11/2/2006 alle 12:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

7 febbraio 2006

Promemoria



Il nostro Presidente della Camera Pier Ferdinando Casini, quarta carica dello Stato in ordine di importanza, ha fatto delle dichiarazioni abbastanza inquietanti. Ha affermato che il Presidente della regione Sicilia Totò Cuffaro, "è un signore che fa politica e che qualcuno ha messo sotto processo", insomma un uomo di sua fiducia. Inutile dire che il signor Cuffaro aiuta i boss a governare la Sicilia: le sue misure per contrastare il fenomeno mafioso si limitano all'affissione di cartelli con su scritto "la mafia fa schifo". E' sufficiente vedere il muovissimo film-documentario "La mafia è bianca" di Stefano Maria Bianchi e Alberto Nerazzini per farsi un quadro generale della situazione.

Spero che questo post contribuirà a tenere vivo il ricordo delle parole della quarta carica dello Stato dopo la condanna del "pupo" Totò.




permalink | inviato da il 7/2/2006 alle 10:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

16 gennaio 2006

Grazie Capitano Ultimo



Volevo esprimare la mia solidarietà ad una persona superiore a molte altre, a cui tutto il mondo deve riconoscergli di aver estirpato un grande cancro dalla nostra società che era Salvatore Riina detto Totò.

Il fatto che oggi c'è un altro cancro probabilmente ancora più maligno di Totò che è
Bernardo Provenzano, non lo si deve certo a persone come il Capitano Ultimo



Spero che sempre più persone facciano dei sacrifici volti a mantenere la loro dignità e quella dei loro figli senza chiudere un occhio e soprattutto senza scendere a compromessi con dei simili vermi sociali.




permalink | inviato da il 16/1/2006 alle 23:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

5 dicembre 2005

Indiscrezioni sulla provincia di Trapani

 
           
Adesso è guerra. Da stamane noi siciliani onesti non abbiamo più scuse, alle prossime elezioni non possiamo permetterci il menefreghismo che ci viene inculcato fin da piccoli (chi si fa i cazzi suoi campa cent'anni). La cosa che più mi dispiace è che la mia provincia e soprattutto il mio comune Alcamo(TP) è stato quello più conservatore. Nella provincia di Trapani, dove la presenza mafiosa è ben radicata, Latteri ha ottenuto il 45,3%, cioè 10.123 su 22363 votanti hanno scelto il candidato della Margherita, partito appoggiato dal Senatore Antonio Papania (se non lo conoscete è del tutto normale dato che fino a poco tempo fa era un semplice commesso in un negozio di abbigliamento ad Alcamo e non è ancora laureato). La mia previsione è confermata, nella provincia più disastrata d'Italia vanno a votare i più disastrati d'Italia.




permalink | inviato da il 5/12/2005 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

26 novembre 2005

Appello ai siciliani onesti




Il momento che tutti aspettavamo è alle porte. Domenica 4 Dicembre ci viene data una possibilità da tempo negata: dare una svolta alla nostra amministrazione pubblica che fin dalla sua nascita ci ha reso famosi in tutto il mondo per le sue collusioni mafiose. Rita Borsellino (sorella di Paolo, magistrato con le palle ucciso insieme alla sua scorta dai mafiosi nella strage di Via D'Amelio) ha deciso di lasciare la sua farmacia, utile per curare malattie fisiche, e vuole salire su una poltrona per debellare una grave malattia sociale. Dal '92 è impegata nella lotta alla mafia con la sua associazione Libera. Davanti ad un simile gesto è impossibile restare indifferenti. Perciò vi invito a sfruttare le primarie dell' unione per dare un segno tangibile al mondo intero. Per maggiori informazioni visitate www.ritapresidente.it. Vi ricordo che anche i siciliani fuori sede potranno esprimere la loro preferenza. Nel frattempo cercate di convincere amici e parenti, e nel tempo libero pensate a quante teste dovranno saltare se Rita verrà eletta... Per concludere, capisco che la mafia è insita nella cultura siciliana, ma premesso che la si vuole eliminare, quale modo migliore se non quello di eleggere ad amministratore regionale una donna di cui tutto si può dire tranne che è o potrebbe essere collusa con la mafia di merda?   




permalink | inviato da il 26/11/2005 alle 12:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio